Mostra al Museo Egizio dal 13 giugno al 15 novembre 2020.

La mostra dal titolo “Lo sguardo dell’antropologo. Connessioni con il Museo di Antropologia ed Etnografia dell’Università di Torino” sarà visitabile dal 13 giugno al 15 novembre 2020 all’interno del percorso espositivo del Museo Egizio.

Essa mira a ricostruire i rapporti tra egittologia e antropologia nel corso dei secoli, individuando prospettive di ricerca e collaborazioni future. Fulcro dell’esposizione è una mummia di una giovane donna, che fa parte del patrimonio del museo di Antropologia dell’Università di Torino e proveniente dal sito archeologico egizio di Gebelein. Il restauro di questo reperto è stato da poco concluso presso il Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”.

All’interno dello spazio espositivo sono presenti quattro vetrine:

  • la prima con informazioni sulla nascita e i contenuti dell’antropologia culturale e dell’antropologia fisica
  • la seconda dedicata al racconto delle origini del nostro Museo
  • la terza ricostruisce il contesto di scavo nel quale fu rinvenuta la mummia su cu si sono concentrate le indagini
  • la quarta, infine, si concentra sulla visione dell’Egitto inserito geograficamente nel continente africano ma troppo spesso, in passato, decontestualizzato e oggi al centro di una riappropriazione da parte degli studi africanisti.

La mostra si chiude con il video I giovani africani e l’Egitto che indaga il significato che l’antico Egitto ricopre per gli africani contemporanei, i quali, attraverso una serie di interviste, ribaltano provocatoriamente la visione tipicamente orientalista di un Egitto considerato la culla della civiltà europea.

Lo sguardo dell’antropologo è un’occasione unica per poter ammirare reperti di una collezione attualmente non fruibile, poiché sono esposti alcuni tra i reperti più rilevanti custoditi nei nostri depositi.

Curata da Cecilia Pennacini, Christian Greco, Rosa Boano, Giuseppe Moiso, Gianluigi Mangiapane ed Erika Grasso, la mostra è stata organizzata e allestita dal Sistema Museale di Ateneo dell’Università di Torino in collaborazione con il Museo Egizio. Di seguito il comunicato stampa dell’iniziativa.

Per le informazioni sulla visita si veda il sito del Museo Egizio, cliccando qui.