In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato abbiamo realizzato il video “Ahmed. Il Museo parla di noi”.

A un anno dalla mostra “Lo sguardo dell’antropologo” (Museo Egizio, Torino) il MAET continua con le riflessioni sul proprio patrimonio con l’obiettivo di capovolgerne il punto di vista.
Dopo aver partecipato al video che accompagnava la mostra, Ahmed Mussa è tornato in Museo per offrire il suo sguardo sulle collezioni, narratrici inconsapevoli che riescono a intrecciare le loro storie con il nostro vissuto o con quello di migranti e rifugiati politici. Nel video, presentato sulla nostra pagina Youtube, gli oggetti sono stati lo spunto per raccontare, attraverso un’intervista, l’esperienza autobiografica di Ahmed, sudanese e rifugiato politico in Italia.
Buona visione!